Fotografie panoramiche: cosa sono e come farle bene

Una delle domande che vengono poste più spesso ai fotografi riguarda la giusta modalità da adottare per scattare una foto panoramica perfetta. Fotografare un paesaggio può essere piuttosto complicato, soprattutto quando si è alle prime armi e non si ha abbastanza esperienza con l’uso della macchina fotografica.

Non preoccupatevi: vi diremo tutto ciò che c’è da sapere a riguardo, a partire dall’attrezzatura e anche qualche consiglio su come impostare la vostra macchina fotografica.

Come si scattano le fotografie panoramiche?

Per questo motivo, abbiamo deciso di aiutarvi. Conoscere tutte le fasi dello scatto e avere anche un ottimo programma per modificare la foto sono due cose assolutamente fondamentali.

Possiamo scattare una foto panoramica di ogni paesaggio: c’è chi ama la luna, chi adora fotografare il cielo, o semplicemente una distesa di montagne e di campi. In ogni caso, è bene studiare al meglio anche l’illuminazione, oltre che la composizione della foto.

Dobbiamo avere un obiettivo in grado di immortalare un panorama: il grandangolo possiede un angolo di campo davvero sensazionale ed è l’acquisto che vi consigliamo di fare, soprattutto perché lo utilizzerete spesso per questa tipologia di foto.

Qualora il grandangolo vi desse problemi – le famose linee orizzontali curve – ricorrete all’utilizzo di una focale di 50 mm. In questo modo, potrete schiacciare notevolmente la prospettiva.

L’attrezzatura necessaria per le foto panoramiche: cosa ci serve?

Facciamo attenzione anche alla profondità di campo e ai tempi lunghi: il pericolo di ottenere una foto “mossa” è sempre dietro l’angolo. Questo rischio può essere evitato con l’ausilio di un cavalletto.

Un altro punto importantissimo è il bilanciamento del bianco, che deve sempre essere impostato sul manuale e non sull’automatico. Se scattate in RAW, potrete correre qualsiasi difetto della foto con i programmi di post produzione. Tuttavia, il nostro consiglio è di avere in ogni fotogramma del paesaggio lo stesso bilanciamento del bianco, perché altrimenti dovrete fare lo stesso lavoro su ogni foto.

L’unione delle foto panoramiche avviene nei programmi di post produzione. Ed è questo il motivo per il quale vi abbiamo suggerito di fornirvi di un buon programma per modificare immagini affinché la vostra foto panoramica possa risultare bellissima.

Per i programmi di post produzione, il nostro consiglio è di non andare troppo a risparmio: sono importanti tanto quanto un obiettivo. È preferibile avere un programma professionale, che averne uno piuttosto scarso, che finirebbe per rallentarvi il lavoro facendovene fare il doppio.

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *