Come fotografare la luna

Tutti i grandi fotografi hanno provato a fotografare la luna almeno una volta nella vita. Per catturare lo scatto migliore, dobbiamo avere un’attrezzatura piuttosto importante. Macchina fotografica professionale, obiettivo (sarebbe meglio un teleobiettivo), un treppiede.

La luna è un soggetto romantico, evocativo, che ci affascina: fotografarla, tuttavia, può rivelarsi un’impresa. Noi abbiamo deciso di darvi dei consigli a riguardo. Prima di iniziare, vi consigliamo di guardare qualche foto di un fotografo professionista e di provare a riprodurre i loro scatti in maniera fedele: è un ottimo esercizio e vi consentirà di raggiungere la perfezione.

Qual è l’obiettivo migliore per fotografare la luna?

L’obiettivo dovrebbe essere un 85 o un 100mm. Se potete permettervi un obiettivo zoom, non esitate: otterrete delle foto ancora migliori e più precise.

Come devo impostare la mia fotocamera? È meglio il manuale?

Il manuale è la tecnica migliore per fotografare la luna. In modalità automatica, potreste avere delle difficoltà. Tenete conto che la luna, seppure non lo notiamo a occhio nudo, è sempre un soggetto in movimento.

Pertanto, vi consigliamo di portare con voi un’attrezzatura basilare, come il cavalletto. In questo modo, eviterete che vi tremi la mano e metterete bene a fuoco il soggetto.

In che modo posso regolare l’esposizione?

Quando ammiriamo la luna, ci rendiamo conto che è piuttosto brillante. In questo caso, non si tratta di una foto puramente notturna, dunque dobbiamo prendere le precauzioni del caso. Dobbiamo anzitutto scattare una foto alla grande protagonista della scena: la luna. In seguito, possiamo decidere di fare una foto al resto del cielo: grazie all’ausilio di programmi come Photoshop, potrete sovrapporre la foto e ottenere un effetto ancora migliore.

Per quanto riguarda il tempo di esposizione, è cortissimo: potreste impostarlo su 1/100 o 1/200. Tuttavia, dovete anche basarvi sull’obiettivo che avete a disposizione e sull’ISO. Quest’ultimo è essenziale per ottenere una foto pulita e priva di rumore. Regolatelo a 100.

Il diaframma: come va impostato?

Ecco: il diaframma è la grande incognita. Dipende da così tanti fattori che persino noi ci troviamo in difficoltà. Sappiamo che un diaframma troppo chiuso pregiudica i dettagli; anche un diaframma troppo aperto potrebbe rovinare la foto.

Tendenzialmente, il diaframma dovrebbe essere un po’ chiuso: impostatelo a f/10 con un teleobiettivo. Noi vi consigliamo comunque di fare un bel po’ di prove, per ottenere lo scatto decisivo.

Ovviamente, potete aiutarvi con la regola dei due terzi per scattare: è la base di ogni fotografo.

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *